#dischifreschi del mese | parte 1 | Marzo 2018

martedì, 27 Marzo 2018 | #dischifreschi, Blog | di

Questo mese #Dischifreschi esce dal circuito italiano e compra tre biglietti aerei, nel prossimo articolo verranno rivelate le altre due destinazioni, quindi continua a seguirci!
La destinazione di questo articolo sarà l’Inghilterra con Zola Blood e Oscar Jerome.

This month, #dischifreschi goes abroad with three plane tickets. In the next article, the next two destinations will be announced so stay tuned!
This article’s destination is England, where we can find Zola Blood and Oscar Jerome.

Oscar Jerome – Where Are Your Branches?

 

Oscar Jerome parte da una semplice chitarra, che è spesso il primo strumento con cui la maggior parte degli artisti si trova ad interagire e “insieme al scrivere canzoni, l’improvvisazione è sempre stata un modo con cui mi piace esprimermi”, e dedica a questa sua origine il brano che da il titolo all’album, debutto uscito nel 2016.

L’EP infatti da prova del rapporto di Jerome con lo strumento, avendo studiato chitarra jazz al conservatorio di Londra (Trinity Laban Conservatoire of Music), studi presto lasciati in favore di spettacoli nei locali simbolo del sud di Londra, ed è la scena jazz londinese l’ambiente in cui Oscar si inserisce.

Non vi aspettate però un’album dalle sonorità acustiche, anzi, le influenze jazz sono chiare al primo ascolto e si vanno a mescolare con l’hip-hop e la musica elettronica nelle cinque tracce che compongono “Where Are Your Branches?”, che vanta la produzione da parte di Wu-Lu, Maxwell Owin e lo stesso Oscar.

Oscar Jerome started with a simple guitar, which is often the first instrument musicians interact with. He adds that, “along with writing songs, improvisation has always been a way in which I like expressing myself”. His leading track’s name, which is also the name of his 2016 debut album, is dedicated to his origins.

The EP demonstrates the relationship between Jerome and his guitar: he studied jazz guitar at the Trinity Laban Conservatoire of Music in London, which he soon left to play in the clubs that are a symbol of the South of London, and the London jazz scene is an environment Oscar fit into easily.
Don’t expect an acoustic album, though: the jazz influences are obvious from the start and they mix with hip-hop and electronic music in the five tracks that make up “Where Are Your Branches?”, produces by Wu-Lu, Maxwell Owin and Oscar himself.

Link all’ascolto:
Soundcloud
Spotify


Zola Blood – Infinite Games

Matt West, Ed Smith, Sam Cunnington e Paul Brown: questa è la formazione che si presenta al pubblico con il nome Zola Blood e con il loro album Infinite Games, pubblicato nel Maggio 2017 da Pond Life. Infinite Games è solo l’ultima di una serie di lavori, preceduto da vari EP prodotti tra il 2014 e il 2016.

Lo stile è Indie/Alternative dove pop e elettronica si incontrano, dando vita a una serie di brani avvolgenti, coraggiosi e di una bellezza aliena. Il testo si snoda placido su una base ritmata che spesso prende il sopravvento, contrastando con i suoni ovattati, quasi sacri. Un album che ci fa fuggire dalla realtà e al contempo pensare al nostro ruolo nel mondo.

Matt West, Ed Smith, Sam Cunnington and Paul Brown: these are the members of Zola Blood, who released their album Infinite Games in May 2017. Infinite Games is the last of a series of works, preceded by several EPs produced between 2014 and 2016.
Their style is an Indie/Alternative style in which pop and electronic music meet, giving birth to overwhelming, courageous, and beautiful tracks.
Il testo si snoda placido su una base ritmata che spesso prende il sopravvento, contrastando con i suoni ovattati, quasi sacri. Un album che ci fa fuggire dalla realtà e al contempo pensare al nostro ruolo nel mondo.
The lyrics flow quietly on a rhythmic base that often prevails and that creates a contrast with the muffled, almost sacred sounds.

Link all’ascolto:
Soundcloud
Spotify

 

Si ringraziano per la traduzione Azzurra e la sua coinquilina