Mr Everett e il viaggio di Rupert – 8. Netrip

venerdì, 7 Dicembre 2018 | Blog, Cover design | di

UMANIMAL è il primo album di Mr Everett. Come anticipato da DLSO, la narrazione di UMANIMAL è pensata su tre livelli: quello musicale, quello visual (legato alla dimensione live) e quello grafico, con un’illustrazione ad accompagnare ogni brano e a costituire, nella loro totalità, una sorta di grafica novel del disco.

Abbiamo chiesto a Mr Everett di aiutarci a scoprire e capire ogni singola illustrazione. Ogni settimana, per 10 settimane, Mr Everett ci presenterà una differente tavola, seguendo l’ordine delle tracce di UMANIMAL. Le illustrazioni sono opera di IAMA (Fabio Iamartino).

Nello strutturare questi testi siamo stati piuttosto sintetici e coincisi, non volevamo essere troppo descrittivi o didascalici. Ci teniamo a fornire strumenti sempre nuovi e complementari per “leggere” e interpretare il viaggio di Rupert attraverso tutti i media che utilizziamo; siano questi musica, video, performance live o illustrazioni, lasciando però sempre un margine di interpretazione a chi scopre la nostra storia.[…]. Le citazioni che abbiamo abbinato ad ogni episodio vengono da un noto fumetto che è stato ispirazione per il progetto Mr Everett: vi lasciamo indovinare quale!

And Death shall have no dominion […] Though the lovers be lost, love shall not. Così di conclude la settima tappa del viaggio di Rupert. L’ottava tappa è racchiusa in Netrip.

Tavola

Fermo e fiero come un novello viandante sull’oceano di codici (I’m surfing / in this ocean of raining numbers), Rupert connette finalmente il corpo alla mente. Netrip è un Trip attraverso la rete, una finestra che si affaccia sulla metropoli tropicale, sede degli Umanimals (da qui pilotavano il cyborg in Burn the Ground!), ma è anche la morte della rete stessa: Net R.I.P. Qui i pastelli acidi e i contorni fluidi portano per la prima volta Rupert in un mondo familiare allo spettatore ma del tutto nuovo al cyborg; lo proiettano nella condizione romantica di un nuovo Frankenstein pronto ad esplorare ingenuamente il mondo degli uomini con paura della Natura, del diverso e della scoperta di se stesso.
“Sono un mostro!”

Citazione

“Prima io o prima tu? Io il mio futuro me lo faccio da solo”

Testo

You know I’m surfing
Like fishes under this ocean of raining numbers
And you know I’m feeling blue
I’m jumping freely
Are you, are you not with me?
Is this the higher meaning that everyday we are longing for?

My world is far away
You surely think I’m crazy
I’m not crazy I’m trembling
I wonder what you’re looking for

I hide, they keep on chase me
I’m high, I’m elevated
These people still amaze me
“Who do you think you are?!”
They ask me

Who do you think you are?
You’re a stranger
You’re a monster
You’re different

I’ve tried to face them, they talked back
They pushed me over, i fought back
Crawled on, got up and called you:
“I want to go back!”

Where are you brother?
Come save me
Time’s running over, forgive me
I was mistaken, but
“Who do you think you are?!”
They ask me

I know I’m real
Every given day
I sway on this isle
I own this cyborg soul
I know
you were obsessed by the armor
But everyone should know I’ve got to go brother
wherever you go
I say, I know

You’re half human

Condividi questo articolo sui tuoi social network!