Mr Everett e il viaggio di Rupert – 9. Twins

venerdì, 14 Dicembre 2018 | Blog, Cover design | di

UMANIMAL è il primo album di Mr Everett. Come anticipato da DLSO, la narrazione di UMANIMAL è pensata su tre livelli: quello musicale, quello visual (legato alla dimensione live) e quello grafico, con un’illustrazione ad accompagnare ogni brano e a costituire, nella loro totalità, una sorta di grafica novel del disco.

Abbiamo chiesto a Mr Everett di aiutarci a scoprire e capire ogni singola illustrazione. Ogni settimana, per 10 settimane, Mr Everett ci presenterà una differente tavola, seguendo l’ordine delle tracce di UMANIMAL. Le illustrazioni sono opera di IAMA (Fabio Iamartino).

Nello strutturare questi testi siamo stati piuttosto sintetici e coincisi, non volevamo essere troppo descrittivi o didascalici. Ci teniamo a fornire strumenti sempre nuovi e complementari per “leggere” e interpretare il viaggio di Rupert attraverso tutti i media che utilizziamo; siano questi musica, video, performance live o illustrazioni, lasciando però sempre un margine di interpretazione a chi scopre la nostra storia.[…]. Le citazioni che abbiamo abbinato ad ogni episodio vengono da un noto fumetto che è stato ispirazione per il progetto Mr Everett: vi lasciamo indovinare quale!

“Who do you think you are? You’re a stranger, you’re a monster, you’re different […] You’re half humanCosì di conclude l’ottava tappa del viaggio di Rupert. La nona tappa è racchiusa in Twins.

Tavola

Scesi nei sotterranei della metropoli, seguendo le proprie radici e quelle della natura, Rupert e Mr Owl si trovano sospesi in un abbraccio, un unione che li salva dallo sprofondare nel fango (falling / I’m falling alone) e perdersi. Il peso del viaggio crolla sul cyborg e l’uomo e la macchina imparano a convivere, uno l’innesto dell’altro. Voce di uomo e voce di donna, Yin e Yang, software e hardware si ribaltano nell’Upside Down, gli opposti attirati dalla gravità resistono, aggrappandosi e sostenendosi a vicenda; si guardano, si ascoltano e sorridono. Sono sereni di fronte alla minaccia della Terra infetta, che con i suoi tentacoli si avvicina e li reclama a sé per addormentarli nella fessura di una favola nera.

Il futuro che li attende è così buio, eppure la luce di un bacio allontana le tenebre.

Citazione

“Cosa succederebbe se il morente, invece di rivivere la vita trascorsa, vedesse la vita che deve ancora venire? Il futuro, insomma. O meglio: uno dei futuri possibili?”

Testo

I’m living on a razor
I’ve got this infection is taking me over
I’m holding on this razor
Under your attention
Just please let me grow up

I am standing on this razor
We can reach the tip I’d say don’t stop me brother

I told you trust me, right now
I know I can fix it, I’ll fix it i’ll show you

I’m living on a razor
It’s you that connects me to all these new data

I’m holding on this razor
I know I can fix it, i’ll fix it i’ll show you

Falling, I’m falling
I’m falling alone

Twins, we’re both alike
But your light is growing brighter
Twins, we’re just the same
But I run, you are miles away now
Twins, we’ve got one mind
What you know I’ll learn later
Twins, you’re not to blame
‘cause I know that in the end I will stand on this razor

I’m coming up this razor
I know that this fuel is making us stronger
I’m living up this razor
We both look the same way
I know you can feel it